Festival dell'Istroveneto, il Festival senza confini

Festival dell'Istroveneto, il Festival senza confini - 5.0 out of 5 based on 1 vote
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

Il Festival dell'Istroveneto è una manifestazione per la tutela e la promozione del dialetto istroveneto che si svolge principalmente in Istria.

Contributi internazionali per il Festival dell'Istroveneto

La manifestazione è promossa dall'Unione Italiana con il patrocinio dell'Università Popolare di Trieste, della Regione Veneto, della città di Buie e dell'Assessorato alla Cultura della Regione Istriana. Il Festival si avvale inoltre di un contributo da parte del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Italiana. 

Programma del Festival dell'Istroveneto

Spettacoli teatrali, bel canto, poesie e racconti, riprese video e molto altro ancora per valorizzare e tutelare il dialetto istroveneto, simbolo identitario per gli italiani d'Istria che per molti secoli sono stati devoti alla Serenissima e che tutt'oggi viene tramandato alle nuove generazioni ed utilizzato nella vita pubblica dai nostri connazionali istriani.

Di solito al Festival sono legati tre concorsi. Il primo è un concorso di canto "dimela cantando 2019" riservato a tutti coloro che vogliono presentare una canzone inedita scritta, musicata e cantata in dialetto istroveneto. Non di minore importanza anche il concorso letterario per chi ama scrivere racconti e poesie nel proprio dialetto ed il concorso video, dedicato a chi è più digital.

Per l'edizione 2019 la città di Buie ha aperto le danze a fine maggio con i primi spettacoli teatrali. Il festival quest'anno ha raggiunto anche la Regione del Veneto, più precisamente la città di Cittadella in provincia di Padova, dove si è tenuta la manifestazione canora "dimela cantando". L'evento è decorso nelle serate successive sempre a Buie, con una tappa intermedia a Capodistria, fino alla serata conclusiva dell'8 giugno, nella quale sono stati proclamati i vincitori del concorso letterario e video.

Dieci giorni di serate dedicate alla bellezza di questo dialetto, un programma ricco e ben organizzato, per un Festival senza confini.

Come raggiungere il Festival dell'Istroveneto

Per seguire le serate del Festival vi consigliamo di soggiornare nei pressi di Buie, dato che la maggior parte degli spettacoli si terranno in questa città, che tra l'altro è un comodo snodo per raggiungere con felicità la città di Capodistria. Buie si raggiunge con un'oretta scarsa di macchina partendo da  e seguendo le indicazioni per Capodistria - Portorose fino al confine con la Croazia. A seguire l'itinerario consigliato è quello provinciale, ovvero non prendere l'autostrada ma seguire le indicazioni per Plovania - Caldania - Buie.

 

 

 

 

Tags: Istria, Istroveneto, Festival

Potrebbe interessarti anche...