Città di Capodistria

Capodistria, città storica e moderna dell'Istria in Slovenia

Capodistria, città storica e moderna dell'Istria in Slovenia - 5.0 out of 5 based on 1 vote
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

Capodistria, una delle città più prestigiose dell'Istria e della Slovenia, città storica, portuale, turistica ed universitaria.

Capodistria ha in se l'essenza delle sue radici venete mescolate in un connubio urbano moderno, ove puoi trovare tutte le comodità di una qualsiasi città, a partire da un'importante centro commerciale proprio a ridosso del centro storico chiamato (Planet Tus).

La storia di Capodistria

La storia di Capodistria è legata al dominio romano e bizantino, successivamente la popolazione proclamò la sua dedizione a Venezia per oltre 400 anni, sviluppandosi sotto il profilo demografico e commerciale, complice la posizione strategica sul Golfo di Trieste e la crescita del porto.

Nell'Ottocento passò sotto il dominio Asburgico, mantenendo la propria cultura ed amministrazione italiana, a seguire fù annessa all'Italia, quindi dopo la seconda guerra mondiale inglobata nel Territorio Libero di Trieste fino al 1954, nella zona B, comandata dal governo militare jugoslavo.

Durante quel decennio, la maggioranza della popolazione locale, come in gran parte dell'Istria, scelse la via dell'esodo dalla Jugoslavia.

Il Memorandum di Londra del 1954 e, il Trattato di Osimo nel 1975, sancirono la definitiva appartenenza di Capodistria e dell'Istria Nord-Occidentale al Regno di Jugoslavia. Dal 1991, a seguito delle guerre d'indipendenza balcaniche, è sotto sovranità della Repubblica di Slovenia.

Capodistria ha dato i natali a Nazario Sauro e Carlo Combi, tra gli esponenti patriottici di maggior rilievo nell'area giuliana.

Cosa vedere a Capodistria

Il centro storico di Capodistria è caratterizzato da vie strette ed alte dette "calle" tipiche del dominio veneto. Alcune di esse sbucano a ridosso del mare dando luogo a vicoli suggestivi. 

A Capodistria è consigliato percorrere il centro storico a partire da Piazza Tito. In questa piazza spicca il Palazzo Pretorio, caratteristico edificio in stile gotico-veneziano composto da una costruzione merlata che ricorda molto i castellieri medievali, una statua proveniente dal periodo dell'antica Roma, i leoni marciani di Venezia con gli stemmi di quattro podestà veneti. Di fronte troverete la "Loggia Veneziana", la chiesa ed il campanile. 

Il porto di Capodistria, adiacente al centro, è uno dei più importanti porti dell'Adriatico assieme a Trieste e Fiume. 

Come raggiungere Capodistria

Capodistria è un'importante snodo dal quale si possono raggiungere comodamente la costa istriana croata e l'Italia nei pressi di Trieste e Muggia.

Dall'Italia per raggiungere Capodistria in auto si parte dal centro di Trieste in direzione Slovenia proseguendo oltre il confine di stato italiano sito in località Rabuiese in direzione Capodistria. Questo tratto stradale è soggetto al pagamento della vignetta.

Se non si vuole acquistare la vignetta si può scegliere o di proseguire la strada costiera da Muggia verso Lazzaretto/Lazaret, quindi entrare in Slovenia nel comune di Ancarano/Ankaran e seguire le indicazioni per Capodistria/Koper, oppure uscendo subito dal valico di Rabuiese seguendo le indicazioni per Škofije/Scoffie.

 

Tags: Istria, Capodistria, Slovenia, Koper

Potrebbe interessarti anche...