Albona, città del carbon fossile in Istria

Albona, città del carbon fossile in Istria - 5.0 out of 5 based on 5 votes
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (5 Votes)

Albona, città dell'Istria, in Croazia, si erge su un colle dominante la zona orientale dell'Istria, affacciata sul Golfo del Quarnero.

Ad Albona è possibile soggiornare in pieno relax, immersi nella natura e nella storia, a due passi dal mare.

La storia di Albona

Albona nacque in epoca romana e grazie alla scoperta di giacimenti di carbone intorno all'attuale territorio comunale e quello di Arsia, la città acquisì, nel corso dei secoli, prestigio nel versante commerciale.

Albona improntò lo sviluppo dell'estrazione del carbone anche sotto il dominio della Repubblica di Venezia prima e degli Asburgo dopo.

Dopo la prima guerra mondiale, Albona come il resto dell'Istria, passò sotto la sovranità Italiana.

In questa fase il Regno d'Italia elaborò la modernizzazione del giacimento di carbon fossile e di altre opere infrastrutturali legate sempre alla miniera. 

Nella seconda guerra mondiale, si rovescia la medaglia, Albona e l'Istria, assieme al resto della Venezia Giulia e della provincia di Udine vennero annessi al Reich Tedesco. In questi anni iniziarono a formarsi le prime bande dei partigiani comunisti che, assieme ai minatori locali, riuscirono poi ad impossessarsi della miniera. 

Dal 1943 al 1947, come per la maggior parte dei comuni e delle città dell'Istria, anche ad Albona la maggioranza della popolazione italiana scelse la via dell'esodo e dal 10 febbraio 1947, la città venne annessa alla Jugoslavia ribattezzata con il nome croato di Labin.

Dal 1991 fa parte della Repubblica di Croazia. Attualmente ad Albona permane una piccola comunità degli italiani ed il bilinguismo non è applicato al livello amministrativo ma solo al livello di toponomastica in alcune vie del centro storico.

Cosa vedere ad Albona

Albona è una suggestiva città arroccata su un altipiano dove si può godere di un panorama mozzafiato del golfo del Quarnero e dell'Adriatico settentrionale. 

All'interno invece Albona conserva ancora gli albori del periodo veneziano. E' infatti consigliato visitare la Loggia Veneziana del Cinquecento, la Chiesa della Natività che preserva la bellezza dello stile gotico.

In città è presente anche una Galleria d'Arte Civica adibita a sala espositiva di mostre.

Come raggiungere Albona

Albona dista 100 km circa da Trieste. In automobile si raggiunge valicando il confine di Rabuiese con la Slovenia. Proseguire sulla superstrada e prendere l'autostrada A1 direzione Lubiana uscita Buzet/Pinguente, strada 208 e proseguire dritto fino al confine con la Croazia. Entrati nel comune di Buzet/Pinguente la strada diventa la numero 201 fino all'arrivo a Pinguente/Buzet quindi proseguire per la strada numero 44 direzione Lupogliano/Lupoglav quindi Albona.

Un'alternativa per raggiungere Albona è seguire la direttrice Trieste - Capodistria - Portorose - Dragogna e quindi immettersi in Croazia nell'autostrada Y Istriana proseguire in direzione Pola/Pula ed una volta arrivati in prossimità della città scegliere la strada numero 66 direzione Albona.

In autobus Albona si raggiunge prendendo un autobus che da Trieste in Italia porti fino a Fiume/Rijeka in Croazia. Da lì cambiare per raggiungere Albona via Abbazia/Opatija.

 

 

 

Tags: Istria, Croazia, Albona, Labin

Potrebbe interessarti anche...