Tartufi, foto di italyzeme by Photopin

Dove andare a mangiare in Istria

Dove andare a mangiare in Istria - 5.0 out of 5 based on 1 vote
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

In Istria saranno accontentate tutte le vostre virtù culinarie. Si passa dal pesce fresco sulla costa, pescato giornaliero, al prosciutto ed al tartufo istriano nella parte interna, fuzi (pasta fresca fatta in casa) e gnocchi con la selvaggina, accompagnando il tutto da olio, vino e birre artigianali.

Di solito viaggiando nell’entroterra del Carso e della Cicceria, oppure nella campagna interna, come per esempio a San Dorligo della Valle in Italia, oppure a Capodistria nelle frazioni carsiche nell’Istria Slovena, è facile imbattersi nelle Osmize, una sorta di agriturismi in perfetto stile casereccio dove si destugano principalmente salsicce, salumi, formaggi e vini tipici della zona a prezzi molto ridotti, anteponendo sempre un'ottima qualità prodotta al livello artigianale spesso dalle famiglie che le gestiscono. 

Le Konobe invece, caratteristiche della zona istriana Croata, sono molto simili alle nostre trattorie ovvero locali rustici spesso adornati da uno splendido verde attorno, gestite spesso a conduzione familiare, offrono spesso piatti tipici di carne o di pesce tipici della penisola. A Verteneglio, comune tra Buie e Cittanova, è consigliatissima la Konoba Silvano.

Per quel che concerne le pizzerie, sulla costa istriana, da Muggia a Pola, ce ne sono tantissime, con prezzi abbastanza accessibili, anche se vale la pena menzionare la Pizzeria San Nicolò di Ancarano, nota per la pizza gigante e per la birra artigianale, passando per la Pizzeria Atrij di Capodistria, in pieno centro storico, traversa di Čevljarska ulica - via Calegaria.

Nell’Istria blu, la parte costiera, a partire da Salvore (Umago) fino a Pola e proseguendo nella costa orientale fino ad Albona, consiglio vivamente di degustare del buon pesce fresco a prezzi veramente ridotti, orate, sogliole, granseole, crostacei, è tutto pesce qualitativamente imbattibile, uniti spesso a ristoranti sul mare con visuali mozzafiato. Il consiglio è, altresì, di evitare i ristoranti o le trattorie di pesce e carne direttamente sui porti, ma di addentrarsi all’interno delle vie o delle calle delle cittadine istriane costiere. Quotate come città per il pesce Rovigno, Umago, Pirano, Cittanova ed anche le località di Salvore, Zambrattia, Fasana ed Orsera.

A prescindere dal luogo di degustazione, si riporta un elenco di piatti e prodotti tipici istriani: tartufo d’istria, specie nell’istria interna in città come Pinguente, il boscarino, ovvero il bue grigio-bianco peculiare nelle cittadine interne, alla granseola, crostaceo di mare, alle fritole e pinze, dolci tipici dell’area, per chiudere il pasto assaggiando un ottima Malvasia, grappa istriana a base di vinaccia.

Potrebbe interessarti anche...